CONOSCERE L’ITALIANO Guida all’educazione linguisticaper le scuole superiori

conoscere litaliano?

CONOSCERE L’ITALIANO Guida all’educazione linguisticaper le scuole superiori
Author: Anna Salmoiraghi
Date: 1989
Pages: 437
Format:PDF
Size: 40 MB

Con questa nuova grammatica italiana ci si è anzitutto proposto di mettere a disposizione degli studenti del biennio un manuale che sappia dare una sistemazione in certa misura definitiva alle loro conoscenze intorno alla lingua italiana e alla comunicazione linguistica in generale, e che costituisca inoltre, anche nel proseguimento degli studi, un’opera di consultazione attendibile ed esau-
riente. Nello stesso tempo — con l’evitare lungaggini e appesantimenti, col presentare la materia in
un linguaggio piano, col proporre prospetti e «quadri di riferimento» riassuntivi — si sono predisposti quei mezzi che consentono al docente di portare a termine senza sforzo il programma nell’arco di due anni.
Per passare ai contenuti, «Conoscere l’italiano» è anzitutto una grammatica: fonologia, morfologia
(e analisi grammaticale), sintassi (e analisi logica). Ma le categorie morfologiche e sintattiche sono state approfondite e chiarite con l’impiego ragionato degli strumenti d’indagine apprestati nella sua evoluzione e nei suoi vari indirizzi dalla linguistica contemporanea. Non solo, ma l’opera mira anche a portare per gradi lo studente ad avere un panorama dei principali problemi affrontati dalle scienze del linguaggio e dalla teoria della comunicazione: di qui l’ampio profilo introduttivo e le due parti conclusive, dedicate alla semantica e alla stilistica. Riteniamo poi che – – grazie all’articolazione esplicita e chiara di tutti gli ar- gomenti — possano venire scelti, nell’uso del manuale, anche percorsi diversi da quello che ne segue linearmente la struttura: si potrebbe anche iniziare contemporaneamente, per esempio, lo studio dei problemi di linguistica generale e del nucleo morfo-sintattico più tradizionale, oppure alternare la trattazione di questo allo studio della semantica, e così via. Oltre che con altri sussidi che sono stati predisposti, come le «Schede» (si richiama l’attenzione, in particolare, su quelle destinate all’uso del vocabolario e su quelle dirette a stabilire nessi tra lo studio dell’italiano e dette lingue straniere) e come
l’Appendice sulla composizione letteraria, confidiamo di avere conferito a questo manuale le specifiche caratteristiche di un vero, efficace strumento di lavoro mediante quello che potremmo chia-
mare il «laboratorio linguistico»: un complesso organico di esercitazioni dei tipi più diversi (strut-
turate in modo da consentire spesso allo studente di rispondere direttamente ai vari quesiti o di
svolgere sulle stesse pagine del libro l’esercizio proposto) che risponde ad un progetto attentamente meditato e attuato senza risparmio di energie. Rimane, a chi ha compilato questo lavoro, da rin-
graziare vivamente la Casa Editrice per avere concesso — col consenso degli Autori, tra i quali in
particolare si ricorda il prof. Beniamino Proto anche per i preziosi consigli forniti — la libera di-
sponibilità a trarre ispirazione da talune opere dalla stessa pubblicate e, per certe pagine, a riela-
borarle.

download


Leave a Comment

Translate »